Spesso, da amante di viaggi ed accanita viaggiatrice, mi capita che amici o colleghi mi chiedano quale posto mi è rimasto più nel cuore, quale località consiglio di visitare. Ed io immancabilmente rispondo Baden Baden. A questo mia risposta il 99% delle persone fanno una faccia sorpresa, non solo perchè alcuni non sanno dove sia, ma perché non si aspettano che la mia risposta sia questa.

Baden Baden è situata quasi esattamente al centro dell’Europa, nei pressi della Foresta Nera Settentrionale e nella vallata del fiume Oos, nota anche come la regione coltivata a vigneti.
La località, nota per i resort più esclusivi e di alta classe della Germania, per le sue terme e lo splendido paesaggio, ha attirato per secoli la grande aristocrazia e i maggiori esponenti della classe politica ed artistica. La cittadina si sviluppa intorno alla Lichtentaler Allee, il parco lungo la riva del fiume OOS. Durante la passeggiata si rimane a bocca aperta di fronte alla varietà degli alberi esotici, alla maestosità dei rododendri, azalee, rose e alla bellezza degli edifici che si sviluppano lungo il fiume: uno dei più esclusivi è il Brenners Park Hotel, punto di riferimento dell’élite aristocratica fin dal 1872.

baden-baden-hotel-heyfoo
Nella Römerplatz si possono visitare le rovine delle Terme romane, testimonianza dell’antichissima storia di Baden Baden, fino al 1931 denominata solo Baden (Bagni). Ci si può rilassare in due strutture termali: le Terme di Caracalla e il Friedrichsbad, con idromassaggi, piscine, saune e zone relax. Io sono stata al Friedrichsbad, risalente al 1877, che si sviluppa intorno alla vasca termale romano-irlandese, sovrastata da una enorme cupola e circondata da pareti decorate con affreschi artistici. Devo avvisare tutti che in queste terme, a differenza delle terme di Caracalla, si deve entrare rigorosamente nudi….si nudi, non si può indossare nulla. E ci sono anche dei giorni della settimana in cui le sale sono “miste”.

baden-baden-terme-heyfoo
L’esperienza “nature” non è stata cosi scioccante; in quel tipo di ambiente non ci si sente “sotto osservazione”, anzi, dopo un po’ si sente proprio l’esigenza di non usare neanche l’asciugamano! Gli ambienti, infatti, sono talmente caldi e rilassanti che si sente il bisogno di stare liberi. C’è un percorso termale da seguire con i tempi e le indicazioni precisi. Indimenticabili e particolarissime sono le stanze enormi in stile liberty dove si fa la sauna. Incredibilmente rilassante è il successivo bagno turco e magica la piscina circolare centrale sotto la famosa cupola, ultima parte del percorso termale.

Dopo aver completato il percorso termale del Friedrichsbad, Mark Twain scrisse entusiasta ad un amico:

“Qui, al Friedrichsbad di Baden-Baden, dopo dieci minuti vi dimenticate del tempo e dopo venti minuti del mondo”

Provare per credere!!!

Friedrichbad-Baden-Baden-heyfoo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

four × four =