Frida Kahlo rappresenta una delle artiste più affascinanti, intense e rivoluzionarie del novecento, non solo per la sua vita appassionata, ma anche per il suo stile anticonvenzionale, fuori dall’ordinario, attraverso il quale rappresentava la sua personalità poliedrica. Il rapporto con il muralista messicano Diego Rivera, la segnò profondamente e fu una relazione dolorosa e travagliata. Si sposarono due volte, quando divorziarono, Frida ripudiò tutto quello che Diego amava di lei, si tagliò i capelli e iniziò a vestire abiti da uomo. Frida utilizzava gli abiti e il suo aspetto come una forma forte di espressione: anticonvenzionali e discusse erano le sue sopracciglia, che tanto amava, curava e sfoggiava con orgoglio. In una lettera indirizzata al marito diceva: “in tutte le riunioni a cui partecipo e dovunque io sia, mi trovo al centro dell’attenzione: con i miei abiti ricamati dalle indigene, con le mie corone di fiori e con la mia invalidità.”

frida-kahlo-2-heyfooFrida studiava e si prendeva cura del suo aspetto come avrebbe fatto per uno dei suoi autoritratti e avere cosi cura di se stessa la aiutava ad esorcizzare le sue sofferenze fisiche e la sua solitudine, era un modo per esprimere quello che non avrebbe potuto esprimere con il suo corpo, segnato da tantissimi problemi di salute, dopo un tremendo incidente in età adolescenziale e decine di interventi successivi che l’avevano segnata profondamente.
Frida abbinava i suoi abiti dalle tinte sgargianti con vistosi gioielli, come maxi collier ed enormi pendenti dalle pietre colorate, con foulard e corone di fiori freschi tra i capelli, raccolti in trecce creative. Mostrava il suo amore per il Messico, sfoggiando abiti tradizionali Tehuana, camicia huipil e coloratissime gonne a pieghe. Il suo stile veniva ammirato e accolto entusiasticamente dalle elite europee, al punto che Elsa Schiaparelli creò un abito in suo onore, la Robe Madame Rivera.

frida-kahlo-3-heyfooOltre all’indiscusso talento artistico, Frida si è convertita in un vero e proprio modello di ispirazione: nomi come Jean Paul Gaultier, Dolce&Gabbana, Christian Lacroix o Alexander McQueen hanno tratto ispirazione da questa icona di stile per le loro collezioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

one × 1 =