Alcuni di voi c’erano, altri avrebbero voluto, altri ancora ne hanno solo letto. Per noi è stata una serata magica e vogliamo raccontarvela.

Il 22 Luglio alle 21 nello splendido negozio di Bobeche (Ancona) è iniziato il nostro blah blah corner nell’ambito dell’evento più importante dell’anno per i makers e gli appassionati di craft in generale: il weekendoit.
Gaia Segattini: deus ex machina della manifestazione ci ha permesso di presentare in anteprima il nostro progetto, il progetto Heyfoo.
Heyfoo da ottobre diventerà il primo marketplace specializzato nell’ homedecor vintage diventando il punto di riferimento per tutti colori che fanno dell’unicità il proprio stile di vita.
Nel nostro sito infatti sarà possibile acquistare prodotti vintage e di antiquariato provenienti dai migliori rigattieri e antiquari da noi selezionati. I prodotti verrano fotografati con cura e ne verrà raccontata la storia.
Una sezione speciale sarà dedicata ai makers che fanno rivivere il vintage tramite tecniche innovative e ad artigiani che invece utilizzano antiche lavorazioni.

Abbiamo voluto festeggiare questo nostra presentazione creando un matrimonio tra gli oggetti o gli elementi del passato e la capacità di makers di reinventarli. Abbiamo infatti fornito materiali recuperati attraverso i nostri contatti e li abbiamo dati ad artigiani che hanno potuto usarli in maniera totalmente libera. Le opere sono state esposte durante l’aperitivo e in caso di vendita l’intero ricavato sarebbe andato totalmente ad Emergency.

Ecco una rapida carrellata delle meraviglie che abbiamo avuto la fortuna di avere tra le mani

WP_20160722_20_32_10_Pro

Manuela Rossetti Wood and Leaves textile ha trasformato una pezza di lino tramite la tecnica di ecoprinting. Il tessuto è stato prima mordenzato, per permettere alle piante tintorie di lasciare la loro traccia sul tessuto di fibra vegetale, poi ecoprintato rappresentando il sottosuolo, il suolo e il cielo. Due pezze in negativo e in positivo.

WP_20160722_20_32_32_Pro

Dezayeppa ha reinventato uno scampolo di seta utlizzando vecchie passamanerie. E’ tutto ricamato completamente a mano.

WP_20160722_21_00_33_Pro

Irene Renon ha completamente trasfigurato un’antica carta da parati anni 50. con una tecnica mista ha incollato la carta su un supporto rigido per poi creare una delle sue illustrazioni.

WP_20160722_20_32_03_Pro

Zoe ha invece fatto ecoprintare una tovaglia di canapa e lino, l’ha poi tagliata e cucita trasformandola in quattro meravigliosi cuscini chiusi con bottoni in puro legno.

I pezzi invenduti saranno riproposti sul nostro sito ad ottobre nell’apposita sezione e naturalmente il ricavato sarà totalmente devoluto in beneficenza.

Tenetevi aggiornati. sottoscrivete la newsletter. Sarete i primi ad entrare nel nostro bellissimo negozio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

twelve − 7 =